導入初日から澄んだ水になる

Come allevare facilmente i killis (Oryzias latipes)

  • 2022年11月19日
  • 2022年11月21日
  • Médaka
目次

Allevare i killifish è facile, anche per i bambini, una volta che ci si è abituati!

I medaka sono probabilmente la specie di pesce più facile da tenere in casa.

Anche i bambini delle scuole elementari possono facilmente allevare i killifish con le giuste conoscenze. L’autore ha iniziato ad allevare killifish intorno alla terza classe della scuola elementare. I miei genitori non sapevano come tenerli, così ricordo di aver letto libri e fatto ricerche per conto mio.

Se si allevano killifish per la prima volta, è bene scegliere esemplari poco costosi, il cui prezzo varia da poche decine di yen a qualche centinaio di yen per pesce, perché si rischia di non riuscire a mantenerli o introdurli e di lasciarli morire.

Cosa vi serve per allevare i killifish

Acquario o vaso

Per l’allevamento dei killifish esistono due tipi principali di allevamento: interno ed esterno. Per l’allevamento in interni, il contenitore principale sarà un acquario o una teca di plastica, mentre per l’allevamento in esterni sarà un vaso o una fioriera.

La qualità dell'acqua è stabile nei grandi serbatoi
La qualità dell’acqua è stabile

Il modo più semplice per osservare i pesci è in un acquario interno. Come ci si aspetterebbe, esistono solo per la visione dei pesci, quindi sono perfetti in termini di trasparenza e facilità d’uso.

È inoltre possibile vedere come si comportano i killifish osservandoli lateralmente, in modo da verificare i cambiamenti nella qualità dell’acqua, la deposizione delle uova e il comportamento di corteggiamento.

Uno svantaggio degli acquari è che devono essere sottoposti a manutenzione a causa del muschio che vi cresce sopra.

I medaka possono essere tenuti in acquari di vetro o acrilico, come quelli usati per i pesci tropicali. La nostra famiglia utilizza anche delle cassette per gli attrezzi chiamate NF o NV, vendute nei centri per il miglioramento della casa. Sono economici, robusti e piuttosto simpatici.

Si può usare qualsiasi contenitore purché non perda acqua e, in casi estremi, anche qualcosa come un sacchetto di plastica per conservarli bene.

Se non ti interessa l'aspetto, qualcosa di simile va bene
Se non vi interessa l’aspetto, potete fare qualcosa di simile

Calcolo

L’acqua del rubinetto può contenere cloro e altre sostanze dannose per i pesciolini. Esistono tipi di rimuovi cloro solidi (ipo) e liquidi. Potete scegliere in base alle vostre preferenze. Di recente, anche i negozi da 100 yen come Daiso vendono prodotti per la rimozione del cloro di tipo liquido.

Gli acquari e i killifish tendono ad essere costosi quando si inizia a lavorare, quindi vi consigliamo di mantenere bassi i costi per tutto tranne che per i killifish e le piante acquatiche! Si consiglia inoltre di mantenere un prezzo basso per tutto, tranne che per gli organismi acquatici come i pesciolini e le piante acquatiche.

Questo è un calcificatore GEX. Ho scelto questo perché è economico
Calciatore GEX. Ho scelto questo perché è economico.

I tipi liquidi sono in vendita nei centri per la casa, nei negozi di animali e nei negozi di acquari a poche centinaia di yen. La linea Contracolour di Tetra è un esempio ben noto. Si può anche pompare in un secchio e lasciarlo alla luce del sole per un giorno per ottenere lo stesso effetto della rimozione del calcio dall’acqua.

Anche il tipo liquido è disponibile, ma il tipo solido è più economico
I tipi liquidi sono disponibili, ma quelli solidi sono più economici

In casa nostra utilizziamo il fluoruro di calcio di tipo solido. Il motivo principale è che è “semplicemente più economico”. Rispetto al tipo liquido, può neutralizzare diverse volte di più ed è molto economico.

Altre ragioni sono: “È fastidioso chiudere il coperchio del liquido di rimozione del fluoruro di calcio” e “Non voglio che il liquido si attacchi alle dita o ai vestiti quando lo rovescio o lo butto”. Si tratta di una questione di preferenze, quindi è meglio utilizzare ciò che è facile da usare.

Si veda anche questo articolo sulla balcanizzazione.

Cibo Medaka

I medaka hanno bisogno di cibo, naturalmente, per vivere una vita sana. Nel bel mezzo di questo boom dei killifish, dove il miglioramento delle razze ha portato alla produzione di una varietà di killifish colorati, non è raro trovare in vendita nei negozi di acquari cibo costoso, che sfiora i 1.000 yen a sacchetto.

Tuttavia, se si allevano in casa varietà sane di pesciolini, come i pesciolini giapponesi e i pesciolini selvatici, non è necessario un cibo costoso. È possibile allevare i killifish a un costo molto basso.

Kyorin Medaka no Mai Super Orange
Kyorin Medaka Mai Super Orange

Si consiglia la serie Kyorin “Medaka no Mai”. È molto facile da usare perché ha un’elevata galleggiabilità e si può scegliere la dimensione dei grani. A casa usiamo “Medaka no Mai Super Orange” e “Medaka no Mai Next”.

Ghiaia

La ghiaia deve essere posata il più possibile. Non solo rende più facile la visione, ma stabilizza anche la qualità dell’acqua permettendo ai microrganismi, come i batteri filtranti, di vivere nelle superfici irregolari della ghiaia.

I batteri, come i batteri filtratori, convertono l’ammoniaca, una sostanza tossica generata dalla materia organica come gli avanzi di cibo, le foglie morte delle piante acquatiche e le feci scaricate dai pesciolini, in nitrato, meno tossico.

Su internet sembra che molti usino il terriccio rosso, ma non è raccomandato per chi si avvicina per la prima volta ai killifish perché rende l’acqua piuttosto fangosa ed è difficile da mantenere. Nel nostro acquario utilizziamo “Roka Jari” di Kotobuki Kougei.

Roka Jali Standard
Roka Jali Standard

Ho bisogno di un filtro?

A seconda del numero di killifish e delle dimensioni del contenitore, non sempre è necessario un filtro o un sistema di filtrazione.

Le funzioni principali di un filtro/filtro sono due Una serve a fornire ossigeno all’acqua di allevamento e l’altra a filtrare l’acqua.

Tutti amano il Water-Saku Eight, non solo per i killifish ma anche per l'allevamento di pesci tropicali
Utilizzato non solo per i killifish ma anche nell’allevamento di pesci tropicali

Il filtro è un elemento essenziale nell’acquario dei pesci tropicali, ma i killifish sono fondamentalmente creature molto resistenti. Se vengono allevati in piccole quantità in grandi contenitori, non hanno bisogno di un filtro. Infatti, se si utilizza un filtro con un’elevata portata d’acqua, come un filtro esterno, in un acquario piccolo, gli avannotti potrebbero indebolirsi.

Naturalmente i cambi d’acqua regolari sono un requisito fondamentale, ma come regola generale il filtro non è necessario se il rapporto è di circa un pesce adulto per litro d’acqua. Se i pesci sono più affollati di così, probabilmente sarà necessario installare un filtro.

Come distinguere tra pesci rossi maschi e femmine

La riproduzione è uno dei piaceri dell’allevamento dei killifish. Sto allevando diversi killifish e non stanno affatto deponendo uova! È importante essere in grado di distinguerli.

Caratteristiche dei maschi di killifish

A beautifully taken miracle
Un miracolo di tiro pulito
  • La pinna dorsale è grande
  • Taglio o fessura alla base della pinna dorsale
  • Pinna dorsale vicina al parallelogramma
  • Pinne posteriori più grandi
  • Pinna ventrale più piccola che nelle femmine

Caratteristiche delle femmine di pesce chili

Female Orochi killifish
Medaka Orochi femmina
  • Nessun taglio o strappo alla base della pinna dorsale
  • Pinna ventrale più grande che nei maschi
  • Pinne dorsali quasi triangolari

Acquistando da un negozio malintenzionato si possono ottenere solo maschi

Quando si acquistano killifish da un cattivo negozio online, spesso si sente dire che si ricevono solo maschi! Questo è spesso il caso. Per coloro che mirano ad allevare i killifish, le femmine che depongono le uova sono spesso considerate più preziose. Assicuratevi di acquistare da un negozio affidabile. Una volta ho comprato 20 killifish e c’erano 16 maschi e 4 femmine.

Preparazione all’accoglienza dei medaka

Anche la preparazione è necessaria prima di poter tenere i killifish. Assicuratevi che i vostri killifish siano sani e pronti ad accogliere.

Allestire l’acquario

Prima di tutto, allestite l’importantissimo acquario. Riempire il serbatoio o il vaso con acqua di rubinetto pompata o decalcificata.

La ghiaia è piuttosto difficile da lavare

Anche la ghiaia deve essere lavata accuratamente. L’acqua diventerà inevitabilmente fangosa subito dopo l’aggiunta della ghiaia, quindi, se possibile, preparatela un giorno o poco più prima di accogliere i killifish.

Regolazione dell’acqua

L'abbinamento dell'acqua è considerato un compito importante
L’abbinamento dell’acqua è considerato un compito importante

Rispondenza di temperatura

La temperatura dell’acqua del sacchetto acquistato e quella dell’acqua in cui si tengono i pesci può essere sorprendentemente diversa. Far galleggiare i pesci nella vasca in cui saranno tenuti per 20-30 minuti per evitare uno shock termico.

Regolazione della qualità dell’acqua

Acclimatare il killifish alla qualità dell’acqua riempiendo gradualmente il sacchetto con l’acqua dell’acquario in un piccolo contenitore come un bicchiere, ripetendo l’operazione ogni cinque minuti circa per dieci volte. La regolazione dell’acqua si completa aggiungendo il killifish e l’acqua nel sacchetto. Sebbene non sia necessario essere così nervosi quando si allevano i killifish, è bene tenere presente che molti killifish migliorati di recente sono piuttosto sensibili alla qualità dell’acqua.

Quanto e quanto spesso nutrire

Si nutre meno di quanto si pensi

Uno schema comune per i principianti e i bambini che allevano i killifish è quello di alimentarli troppo e la qualità dell’acqua si deteriora rapidamente, causando la morte dei killifish.

Dare loro abbastanza da mangiare in due minuti, una o due volte al giorno

Una buona regola è quella di somministrare la quantità di cibo che può essere mangiata in due minuti, una o due volte al giorno (per i pesci adulti). Per il novellame e i pesci giovani è un po’ più frequente.

Meno frequente in inverno e nei giorni in cui la temperatura dell’acqua è bassa

A differenza degli esseri umani, i killifish sono sensibili alla temperatura dell’acqua che li circonda. (È stato coniato il termine “termoregolatore”, ma non è più utilizzato a livello scientifico).
Pertanto, quando la temperatura si abbassa, come in inverno, al mattino o quando piove, i medaka possono smettere di nutrirsi quasi completamente. La sovralimentazione in questi periodi può portare a un eccesso di cibo, con conseguente deterioramento della qualità dell’acqua.

Vedere il video per le linee guida sulle quantità di cibo↓.

Quanto spesso cambiate l’acqua?

La tempistica dei cambi d’acqua è semplicemente “cambiare l’acqua prima che si sporchi”

In sostanza, i cambi d’acqua devono essere effettuati prima che l’acqua diventi sporca. Osservando l’acqua ogni giorno, si possono usare indicatori come “un odore”, “l’acqua potrebbe essere diventata leggermente torbida”, “l’acqua ha cambiato leggermente colore”, “si è accumulata della sporcizia sul fondo”, “è cresciuto un po’ di muschio” e così via.

Obiettivo pieno di patatine
Controllare la limpidezza, il muschio e gli odori

I cambi d’acqua frequenti devono essere effettuati 1~2 volte a settimana, da 1/3 a 1/2 del tempo

Se non sapete quando cambiare l’acqua, cambiatene da 1/3 a 1/2 una o due volte alla settimana. Tuttavia, questo dato varia notevolmente a seconda della quantità di killifish allevati, della stagione e del modo in cui vengono alimentati. A titolo indicativo, se si alleva un pesce per litro d’acqua, dovrebbe essere sufficiente cambiare 1/3 del volume d’acqua una o due volte alla settimana.

I cambi d’acqua devono essere effettuati frequentemente in primavera e in estate, poiché i killifish sono molto attivi e la quantità di cibo e di feci dei killifish aumenta.

È possibile rendere superflui i cambi d’acqua?

È possibile costruire una vasca o un vaso che può essere mantenuto senza cambi d’acqua e solo con acqua supplementare. È possibile ridurre la frequenza dei cambi d’acqua se si tengono meno pesciolini, più acqua e molti materiali filtranti e ghiaia per ospitare i batteri. Il nostro biotopo di killifish cresce bene senza cambi d’acqua da molto tempo.

Come allevare i pesciolini e tenere gli avannotti

In un primo momento, un diametro di 10 cm Tazza da cm con avannotti di medaka

Uno degli aspetti più eccitanti dell’allevamento dei killifish è la riproduzione! Se li mantenete bene, deporranno uova ogni giorno, in modo da poter lasciare con successo la generazione successiva.

Una volta confermata la deposizione delle uova, preparare un contenitore per gli avannotti

Una volta confermato che la femmina di killifish nuota con le uova attaccate al ventre, è necessario preparare immediatamente una vasca per gli avannotti. Un serbatoio può essere un qualsiasi contenitore in grado di contenere molta acqua. A casa nostra, utilizziamo un contenitore di circa 10 litri. Poiché non possiamo aumentare il numero di vasche e a causa del tempo e dello sforzo necessario, li teniamo insieme nello stesso contenitore per due settimane o un mese dopo la schiusa delle uova. Non cambiamo l’acqua.

Se il contenitore è troppo piccolo, la qualità dell’acqua cambia rapidamente. Potete usare un lavandino o un altro contenitore, quindi preparate un contenitore il più grande possibile.

I pesciolini fritti si sono schiusi! Cosa dare loro da mangiare? Come si cambia l’acqua?

Le uova di killifish si schiudono circa 7-14 giorni dopo la deposizione delle uova. Più alta è la temperatura dell’acqua, più veloce è il processo di schiusa. Le uova deposte verso ottobre possono non schiudersi se la temperatura dell’acqua è bassa. Può essere consigliabile installare un riscaldatore.

Alimentare gli avannotti subito dopo la nascita

Riteniamo che il detto comune “non è necessario nutrirli per i primi giorni dopo la nascita” non sia corretto. Anche i neonati sono sani e si nutrono bene. Ecco come alimentarli e quali sono gli alimenti consigliati per gli avannotti.

Ci sono molti tipi diversi di cibo, ma è possibile macinare il cibo per i pesci adulti

Gli allevatori professionisti di killifish coltivano le zoospore e, più recentemente, è disponibile un mangime speciale per avannotti di killifish, ma se si macina il cibo per killifish adulti, cresceranno senza problemi.

Il motivo per cui non crescono bene è solitamente dovuto al cibo o alla scarsa qualità dell’acqua

Se gli avannotti non crescono bene o muoiono, controllare la qualità del cibo e dell’acqua. Stanno mangiando il cibo giusto? In caso contrario, è necessario rendere il cibo più finemente dimensionato. Inoltre, gli avannotti hanno organi interni meno sviluppati rispetto agli adulti. Cercate di nutrirli il più spesso possibile.

Uova di medaka e avannotti di medaka
Uova di medaka e avannotti di medaka avannotti di killifish

Un altro motivo per cui gli avannotti non crescono e muoiono è spesso la qualità dell’acqua. È importante identificare e migliorare le cause della scarsa qualità dell’acqua, come la sovralimentazione e la possibilità di far affondare e accumulare gli avanzi di cibo (i pesci adulti possono mangiare il cibo sul fondo, mentre gli avannotti si nutrono solo di quello in superficie)!

Articoli correlati.

Questo sito web fornisce informazioni su come allevare i killifish.
Date un’occhiata agli altri articoli.

Articoli

Ecologia e caratteristiche biologiche e morfologiche del medaka. Nome standard giapponese: medaka settentrionale, medak[…]

水槽の底に茶色いもやもやした汚れがあったら水換えのサイン!
Articoli

Avete problemi a mantenere gli avannotti di killifish? Quando i killifish crescono bene, la femmina avrà uova attac[…]

稚魚がいっぱいを目指そう
Articoli

La stagione riproduttiva dei killifish in ambiente naturale va da maggio a ottobre. Se tenuti all'aperto o senza riscal[…]

きれいに撮れた奇跡の一枚
Articoli

Condizioni per la deposizione delle uova di killifish Prima di tutto, è importante ricordare le condizioni per la depos[…]

初心者や子供でも知識があればメダカ飼育は簡単
導入初日から澄んだ水になる
『次世代のおさかな好きを創る』をテーマに毎日更新中!